Blitz antidroga nell'Ennese, smantellata una rete di spaccio

Sicilia

Secondo quanto emerso dalle indagini, un cliente dei pusher sarebbe stato sequestrato perché non pagava il suo debito mentre ad un altro i malviventi hanno dato fuoco all'auto e alla porta d'ingresso della sua abitazione

Una vasta operazione antidroga è scattata questa mattina tra Barrafranca e Piazza Armerina, nell'Ennese, da parte della polizia di Stato, che ha eseguito una ventina di misure cautelari per spaccio di stupefacenti emesse dal Gip su richiesta della Procura di Enna. Oltre 150 le persone impiegate con la partecipazione del Reparto volo, di unità cinofile per la ricerca di armi e droga, del reparto Prevenzione crimine e della Polizia scientifica della questura di Enna. Nel mirino dell'operazione, denominata Fire, diverse reti di spaccio di stupefacenti che operavano nel territorio. Dalle indagini della Squadra Mobile è emerso che un cliente degli spacciatori sarebbe stato sequestrato perché non pagava il suo debito, ad un altro hanno dato fuoco all'auto e alla porta d'ingresso della sua abitazione.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.