Covid, in Sicilia 1.486 nuovi casi su 20.003 tamponi

Sicilia

L'assessore regionale alla Sanità spiega che in regione i richiami del vaccino "non sono a ricschio", ma "i ritardi e gli impegni non mantenuti da Pfizer meritino una reazione"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 1.486 i nuovi contagi registrati oggi in Sicilia su 20.003 tamponi effettuati. Per quanto riguarda i vaccini, l'assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza spiega che "i richiami non sono a rischio perché eravamo stati prudenti seguendo tutte le linee guida provenienti dal ministero della Salute e dal commissario nazionale. Però non c'è dubbio che i ritardi e gli impegni non mantenuti da Pfizer meritino una reazione. A livello nazionale si è ipotizzata un'azione legale, la Sicilia la sosterrà, la sosterranno tutte le Regioni italiane". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTIMAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:00 - In Sicilia 1.486 nuovi positivi, ma 2.269 guariti

Sono 1.486 i nuovi positivi al Covid in Sicilia (la Regione al secondo posto dopo la Lombardia in Italia per numero di contagi) su 20.003 tamponi (compresi quelli rapidi) con un tasso del 7,3%. Le vittime sono state 37 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 3.101. I positivi sono 46.707 con un decremento di 820 casi. Negli ospedali i ricoveri sono 1.674, 7 in più rispetto a ieri, dei quali 215 in terapia intensiva, 4 in più rispetto a ieri. I guariti sono 2.269. La distribuzione nelle province vede Catania con 344 casi, Palermo 506, Messina 252, Trapani 50, Siracusa 140, Ragusa 24, Caltanissetta 87, Agrigento 62, Enna 21.

17:30 - Sanitari e pazienti positivi in Cardiologia al Civico di Palermo

Alcuni pazienti e sanitari sono risultati positivi nel reparto di Cardiologia dell'ospedale Civico. I ricoveri sono sospesi tranne le urgenze. Stessa situazione si era verificata anche alla Cardiologia dell'ospedale Policlinico anche in questo caso i pazienti erano stati dirottati nei reparti Covid e il reparto era stato chiuso ai ricoveri in attesa della sanificazione. Aumentano i caso nel cluster in Medicina d'urgenza del Civico con 21 contagiati: 12 pazienti, 7 infermieri, 2 medici. Altri due operatori stamane hanno sviluppato i sintomi e sono in attesa dell'esito del tampone. I ricoveri ordinari anche qui sono stati sospesi. Tutti i sanitari della Medicina d'urgenza erano stati vaccinati con la prima dose del vaccino Pfizer fra il 31 dicembre e il 7 gennaio.

16:49 - Tamponi alla comunità scolastica nel Siracusano

Il Gruppo Covid del Dipartimento di Prevenzione medico dell'Asp di Siracusa, in accordo con i sindaci dei Comuni montani e i dirigenti scolastici, ha programmato due giornate dedicate alla esecuzione dei tamponi rapidi per la ricerca del Covid-19 agli alunni e al personale scolastico delle scuole primarie e secondarie di primo grado dei comuni di Buccheri, Buscemi, Cassaro e Ferla, zona montana del Siracusano. Il programma prevede l'allestimento di postazioni di drive in dalle 9,30 alle 13,30 sabato a Cassaro nell'area della Protezione civile in via Regina Margherita 112 e a Buscemi in via Don Luigi Sturzo; domenica a Ferla dove la postazione sarà allestita in via Montegrappa e di Buccheri sulla SP 12 Buccheri-Giarratana presso l'area attendamenti e container.

15:47 - Vaccini, Razza: “In Sicilia nessun rischio per richiami”

"Non sono a rischio i richiami dei vaccini in Sicilia, perché eravamo stati prudenti seguendo tutte le linee guida provenienti dal ministero della Salute e dal commissario nazionale. Però non c'è dubbio che i ritardi e gli impegni non mantenuti da Pfizer meritino una reazione. A livello nazionale si è ipotizzata un'azione legale, la Sicilia la sosterrà, la sosterranno tutte le Regioni italiane". Lo dice l'assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza. "Intanto - aggiunge - chiediamo all'Ema e alle istituzioni comunitarie di fare presto. I cittadini europei non possono accettare l'idea che in altri Paesi del mondo si possano utilizzare vaccini che da noi non sono autorizzati. Da questo punto di vista sosteniamo l'azione del ministro Speranza: sicurezza e regole rispettate nella certificazione dei farmaci, ma servono anche rapidità e velocità. I cittadini vogliono vedere la luce in fondo al tunnel, ma non vogliono che sia un miraggio".

15:44 - Positivo in quarantena esce, denunciato ad Avola

La Polizia municipale di Avola ha denunciato un uomo poitivo al covid che ha violato il rispetto della quarantena ed è uscito dalla propria abitazione. "Rispettiamo le regole e tuteliamo con i corretti comportamenti la nostra salute ed economia" ha commentato il sindaco Luca Cannata. 

15:15 - Intesa per prevenzione in carceri siciliane

Personale sanitario e misure organizzative per prevenire e contenere il contagio da Covid-19 negli istituti penitenziari dell'Isola. È il contenuto del Protocollo d'intesa tra la Regione Siciliana e il Provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria, siglato questa mattina a Palazzo Orléans dal presidente della Regione, Nello Musumeci, e dal provveditore regionale, Cinzia Calandrino, presenti il capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, Bernardo Petralia, l'assessore regionale della Salute, Ruggero Razza, e l'assessore regionale al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro. Per ridurre il rischio di contagio l'assessorato della Salute si impegna a individuare e assegnare personale sanitario (medici, infermieri, operatori) preposto all'adozione delle misure di prevenzione e contenimento della diffusione del virus a tutela del personale penitenziario (circa 4 mila unità) in servizio nei 23 istituti di pena e al Provveditorato regionale della Sicilia.

15:01 - A breve lavori per 100 posti letto al Cervello di Palermo

Cominceranno nei prossimi giorni e proseguiranno a ritmi serrati anche con doppi e tripli turni i lavori per l'adeguamento del quinto e sesto piano dell'Ospedale Cervello destinati ad ospitare cento posti letto per malati Covid. "La rassicurazione dall'assessorato regionale per la Salute è arrivata stamattina dopo che ieri sera all'Ars - dice la deputata Marianna Caronia - avevo sottolineato i ritardi nel trasferimento dei fondi da parte della Protezione civile nazionale lamentando una differenza di trattamento verso le regioni del Nord, dove gli interventi si sono spesso già conclusi e la Sicilia." Proprio oggi, secondo quanto comunicato dall'assessore Razza a Caronia, è stato sottoscritto il contratto con la ditta appaltatrice che dovrà dare immediato inizio ai lavori. 

14:59 - Zona rossa, controlli nel Palermitano: un arresto e 134 multe

Un arresto, una denuncia e 134 multe ai palermitani che non hanno rispettato la zona rossa nel capoluogo e nella provincia di Palermo. È il bilancio dei controlli di polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani impegnati nei controlli. Domenica e lunedì le pattuglie delle forze dell'ordine hanno controllato 3522 persone di cui 134 sanzionate perché prive di una motivazione che ne legittimasse la presenza in strada. Sono state controllate inoltre 555 attività commerciali, di cui 1 sanzionata. Durante uno di questi controlli a Partinico, gli agenti di polizia hanno arrestato un giovane di 21 anni, e denunciato un sedicenne. I due sono stati fermati dai poliziotti poiché uno di loro, era senza la mascherina e reagiva con violenza spintonando gli agenti colpendoli con calci e pugni. Solo grazie all'arrivo di una pattuglia dei carabinieri, i due sono stati bloccati ed il maggiorenne tratto in arresto e condannato a due anni con il rito direttissimo mentre il minore denunciato in stato di libertà. Nei controlli anti covid sono impegnate quotidianamente 11 pattuglie della Polizia di Stato, 6 pattuglie dell'Arma dei Carabinieri, 3 della Guardia di Finanza e 10 della Polizia Municipale.

14:52 - Risoluzione commissione Ars misure su assistenza guariti

La commissione Salute dell'Ars, presieduta da Margherita La Rocca Ruvolo, ha approvato all'unanimità una risoluzione per la "realizzazione di un programma di presa in carico post-guarigione da Covid-19". L'atto di indirizzo "impegna il governo regionale, a porre in essere le opportune misure di assistenza per i pazienti guariti dal Covid, come esenzioni sanitarie per gli esami ambulatoriali e diagnostici, per l'acquisto di farmaci e di ulteriori presidi medici necessari". E "a realizzare un programma di spesa dei pazienti guariti dal Covid allo scopo sia di sostenere le persone che hanno già dovuto affrontare tale patologia, sia di individuare e catalogare gli effetti postumi o complicanze a medio e lungo termine della malattia che possono richiedere interventi sanitari, sia ai fini di un'adeguata programmazione delle risposte del sistema sanitario regionale alle attuali esigenze emergenziali".

11:38 - Sciacca, Anthony Fauci sarà cittadino onorario

Il comune di Sciacca (Agrigento) conferirà la cittadinanza onoraria al professor Anthony Fauci. Lo ha annunciato il sindaco Francesca Valenti. Il nonno del noto virologo americano, nativo proprio di Sciacca, fu uno dei tanti emigrati che nei primi anni del Novecento andarono negli Stati Uniti. Saranno due i riconoscimenti che, quando la situazione epidemiologica lo permetterà, verranno conferiti a Fauci in una pubblica cerimonia ufficiale: Fauci diventerà anche socio onorario della Società Italiana di Storia della Medicina, presieduta dal professor Adelfio Elio Cardinale, che ha sede a Bologna, e che ha definito "Fauci il virologo più importante degli Stati Uniti, punto di riferimento assoluto a livello mondiale, che non solo ha dedicato la vita alla ricerca, ma che è anche fortemente dotato di cultura umanistica, avendo studiato greco, latino e filosofia". Per il sindaco di Sciacca, Francesca Valenti, infine, "il professore Fauci, col suo prestigio riconosciuto nel mondo nella ricerca medica e scientifica, rende particolarmente orgogliosa l'intera comunità da cui la sua famiglia discende".

7:17 - In Sicilia 1.641 casi su 21.167 tamponi

Sono 1.641 i nuovi contagi registrati in Sicilia su 21.167 tamponi effettuati. In terapia intensiva si registrano 211 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 1.456. In isolamento domiciliare 45.860 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 1.498.556 tamponi. La distribuzione nelle province vede Catania con 237 casi Palermo 569, Messina 198, Trapani 325, Siracusa 165, Ragusa 27, Caltanissetta 62, Agrigento 53, Enna 5

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.