Caltanissetta, con “Ri-giochiamo” i giocattoli usati trovano nuova vita

Sicilia

Oltre 500 chilogrammi di giochi sono stati sanificati, ri-confezionati e consegnati alla Croce Rossa nissena che si occuperà di distribuirli ai bambini di famiglie in difficoltà il giorno della Epifania

A Caltanissetta i giocattoli che i bambini non usano più possono trovare nuova vita e fare felice chi è meno fortunato. L’iniziativa si chiama “Ri-giochiamo” e quest’anno ha permesso la raccolta di 508 chilogrammi di giocattoli usati che, dopo essere stati sanificati e ri-confezionati, sono ora pronti per esser consegnati, il giorno della Epifania, ai bambini di famiglie in difficoltà. Oltre mille pacchi sono stati affidati alla Croce Rossa nissena che si occuperà di “ridonarli”.

Il progetto

Il gioco riveste da sempre una grande importanza per i bambini, perché rappresenta l’espressione più vera e spontanea dell’infanzia, favorendo lo sviluppo psicologico dei bimbi, oltre a stimolare la curiosità, la manualità, la fantasia e potenziare l’apprendimento. “Ri-giochiamo” vuole dunque essere uno strumento socialmente utile, in quanto consente anche ai bambini le cui famiglie si trovano in difficoltà di giocare, favorendone il benessere psicofisico, e nello stesso tempo evita che i giocattoli, ancora in buone condizioni, vadano a finire tra i rifiuti. Scopo dell’iniziativa è anche quello di regalare ai bambini l’emozione di ricevere un gioco.

L’impegno per l’ambiente

I giocattoli, nell’ottica della riduzione dei rifiuti, del riciclo e del riuso, sono stati sottoposti a controllo e quelli non adatti ad essere donati sono stati inviati nei diversi circuiti di riciclo, per un totale di 100 kg di imballaggi di carta, 50 kg di imballaggi di plastica, 2 kg di batterie e 30 kg di giocattoli non utilizzabili.

Negli anni, il progetto “Ri-giochiamo” ha aderito sia alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, iniziativa volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla sostenibilità e sulla corretta gestione dei rifiuti, sia al Festival dello Sviluppo Sostenibile, la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità e realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all’Italia di attuare l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e centrare i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.