Adrano, aggredisce agenti che ispezionano deposito bombole

Sicilia
©Ansa

La donna è stata arrestata. Non è risultata essere la responsabile del deposito abusivo Il deposito è stato messo in sicurezza dai vigili del fuoco e posto sotto sequestro dai poliziotti, che ne hanno verificato carenze sotto il profilo penale

Ad Adrano, in provincia di Catania, una donna di 36 anni è stata arrestata perché ha aggredito a calci e pugni alcuni agenti che stavano accertando la pericolosità di un deposito abusivo di bombole di gas scoperto in un garage. Deve rispondere di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. La figlia 17enne è stata denunciata alla Procura per i Minorenni di Catania per lo stesso reato dopo che ha spintonato gli agenti nel tentativo di liberare la madre.

La vicenda

I poliziotti erano intervenuti dopo la segnalazione di una fuga di gas. La donna non è risultata essere la responsabile del deposito abusivo Il deposito è stato messo in sicurezza dai vigili del fuoco e posto sotto sequestro dai poliziotti, che ne hanno verificato carenze sotto il profilo penale. Sequestrate anche 97 bombole di gas.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.