Natale: a Ragusa “Note di natura”, concerto con 200 piante in platea

Sicilia

Il 25 dicembre il Teatro Donnafugata propone un evento dedicato al mondo vegetale. Sul palco il quartetto d’archi dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano. Al termine, tutte le piante saranno donate ai reparti ospedalieri dell’Asp di Ragusa

Un concerto di Natale dedicato al mondo vegetale. Il 25 dicembre, il Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla propone un evento particolare, pensato per un pubblico speciale: duecento piante, di specie differenti, sistemate in platea. “Note di natura. Più ossigeno per l’arte” è il titolo scelto per l’evento, che verrà trasmesso in diretta streaming dalle 12 sui canali Facebook e YouTube del teatro, di Confagricoltura e dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano, entrambi co-partner dell’appuntamento. L’intento dell’iniziativa è quello di invitare gli spettatori a prendersi cura dell’ambiente e a tornare a mettersi all’ascolto dei ritmi biologici della natura che, assieme ai ritmi della musica, possono fare da stimolo per nuove idee ed esperienze.

Piante donate ai reparti ospedalieri

Sul palco si esibirà il quartetto d’archi dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano, composto da Kinga Dobryniewska al violino, Sofia Goetz al violino, Daniel Ciobanu alla viola e Marco Mauro Moruzzi al violoncello, che eseguirà l’elegia “Crisantemi” e due movimenti dal “Quartetto in Re” (allegro moderato – scherzo) di Giacomo Puccini.

Al termine del concerto, tutte le piante saranno donate ai reparti ospedalieri dell’Asp di Ragusa per cercare di alleviare, attraverso la bellezza, la sofferenza e la solitudine causate soprattutto dalla pandemia da Covid-19, ma vuole essere anche un gesto in ricordo di coloro che non ce l’hanno fatta.

Le piante in platea al Teatro Donnafugata di Ragusa

Le parole delle direttrici artistiche

“Le feste di avvicinano, ma quest’anno saranno caratterizzate da un’atmosfera purtroppo diversa – commentano le direttrici artistiche del teatro, Vicky e Costanza DiQuattro, ideatrici dell’evento - Per questo abbiamo deciso di organizzare un concerto, ma di dedicarlo alla natura: nostra fonte di vita ma anche di ispirazione. Vogliamo prendercene cura, riscoprire i suoi ritmi, rispettarli e coccolarli, anche attraverso le note musicali. Il concerto - spiegano - vuole essere un messaggio di vicinanza non solo al nostro ambiente, ma anche alla popolazione milanese, simbolicamente rappresentata dalla prestigiosa presenza del quartetto d’archi dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano, e ai pazienti degli ospedali iblei, costretti a vivere questo Natale in una situazione ancora più difficile. E non da ultimo, un modo per salutare il nostro affezionato pubblico che potrà seguire il concerto in diretta streaming e che, siamo sicure, apprezzerà anche virtualmente il particolare clima di raccoglimento e suggestione che si creerà in sala”, concludono le direttrici, ringraziando le aziende florovivaistiche e vitivinicole associate a Confagricoltura Ragusa che hanno dato la loro disponibilità.  

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.