Siracusa, sequestra e picchia il cognato tossicodipendente: arrestato

Sicilia
©Ansa

Ai domiciliari un 33enne. Si sarebbe detto esasperato dai comportamenti del cognato che nei giorni precedenti avrebbe rubato un collier del valore di circa seimila euro e avrebbe anche tentato di incendiare il chioschetto di cui l'arrestato è proprietario

Un giovane di 24 anni è stato sequestrato e malmenato dal cognato. Per questo la polizia ha posto agli arresti domiciliari un uomo di 33 anni con l'accusa di sequestro di persona e lesioni personali aggravate.

La vicenda

La polizia avrebbe trovato il 24enne che si aggirava in un fondo agricolo in Traversa Santannera con delle manette ai polsi e il volto tumefatto. Le indagini hanno accertato che il cognato avrebbe incontrato la vittima per strada, l'avrebbe costretta a salire nella propria auto e poi l'avrebbe portata nella sua abitazione dove l'avrebbe ammanettata e picchiata usando anche un bastone, lasciandola poi rinchiusa in uno sgabbuzzino. Il giovane, approfittando dell'assenza del cognato, è riuscito a liberarsi prendendo a calci la porta dello sgabuzzino. Il 33enne si sarebbe detto esasperato dai comportamenti del cognato tossicodipendente che nei giorni precedenti avrebbe rubato un collier del valore di circa seimila euro e avrebbe anche tentato di incendiare il chioschetto di cui l'arrestato è proprietario.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.