Migranti, sbarcate 114 persone a Lampedusa e 180 salvate in mare

Sicilia

Nella notte la Ocean Viking ha soccorso 16 persone che si trovavano su "una barca in pericolo a 40 miglia a Sud di Lampedusa". Le operazioni sono state coordinate dal Maltese Rescue Coordination Center

Otto sbarchi sono avvenuti nel giro di poche ore ieri a Lampedusa (Agrigento) dove sono arrivati 114 migranti, 36 di loro soccorsi dalla Guardia costiera. Diversi gli avvistamenti nella giornata di ieri segnalati dall'aereo della Sea Watch. Nell'hotspot dell'isola erano già presenti circa un centinaio di persone e per oggi è previsto un trasferimento, con traghetto di linea per Porto Empedocle, per circa 80 di loro. (GLI AGGIORNAMENTI)

Gli interventi nella notte della Ocean Viking

La notte scorsa la Ocean Viking ha tratto in salvo altre 16 persone. Lo afferma Sos Mediterranee in un tweet. I migranti si trovavano su "una barca in vetroresina in pericolo a 40 miglia a Sud di Lampedusa". Le operazioni di salvataggio sono state coordinate dal Maltese Rescue Coordination Center. Ora, a bordo della Ocean Viking, ci sono 180 persone. Quarantasette le persone salvate nella serata di ieri, si trovavano a bordo di un'imbarcazione alla deriva a sud di Lampedusa. Secondo le prime testimonianze, informa Sos Mediterranee, "i sopravvissuti hanno passato 4 o 5 giorni in mare. Tutti erano disidratati ".

Sea Watch: "Avvistate 3 imbarcazioni a sud di Lampedusa"

"Durante la missione odierna l'aereo Seabird ha avvistato tre imbarcazioni a sud di Lampedusa in zona Sar maltese. A bordo di questi natanti circa 110 persone. Ricordiamo ancora una volta alla Guardia costiera italiana ed alle forze armate di Malta che hanno il dovere di coordinarsi per soccorrerle". Lo scrive Sea Watch in un tweet.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24