Catania, prostituzione in residence costruito abusivamente: 3 denunce

Sicilia

Le accuse sono di favoreggiamento della prostituzione, omessa comunicazione delle schede degli alloggiati ed abuso edilizio

Accanto al proprio albergo avevano costruito abusivamente un residence di quattro appartamenti dove venivano organizzati incontri con prostitute. Per questo due uomini e una donna sono stati denunciati a Catania da personale del commissariato Librino. Le accuse sono di favoreggiamento della prostituzione, omessa comunicazione delle schede degli alloggiati ed abuso edilizio. 

Il blitz

In uno degli appartamenti la polizia ha trovato una donna colombiana, già destinataria di un ordine di allontanamento dall'Italia, insieme a un 'cliente'. Quest'ultimo ha detto agli investigatori di aver pagato 40 euro alla donna e altri 30 ai gestori per l'affitto della camera, evitando di registrare la sua presenza. Altri 'ospiti' sarebbero fuggiti all'arrivo della polizia.

A seguito di ulteriori indagini, è emerso che i tre indagati gestiscono anche un'area di verde pubblico, di fronte a Oasi del Simeto, con annesso terreno, divenuta un luogo di smaltimento e raccolta illegale di rifiuti. Per questo sono stati denunciati anche per gestione illegale di rifiuti speciali pericolosi.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.