Trapani, percepiva pensione perché quasi cieco ma guidava auto

Sicilia

Nei confronti dell'uomo, un 60enne, è stato emesso un provvedimento di sequestro preventivo per 18.500 euro

Gli era stata assegnata una pensione di invalidità poiché, da documentazione medica, risultava avere "una cecità parziale con residuo visivo in entrambi gli occhi non superiore a 1/20 con correzione". Eppure, è stato sorpreso dai carabinieri a guidare l’auto anche per lunghi viaggi senza indossare occhiali da vista, o a potare piante: per questo a un 60enne, nato in Svizzera, ma da anni residente a Campobello di Mazara (Trapani), sono stati sequestrati beni per 18mila e 500 euro. L’uomo infatti riceveva da ottobre 2005 una pensione di invalidità, per un valore complessivo di 40mila euro circa. L’accusa per i magistrati è di truffa aggravata e di indebita percezione di erogazioni dello Stato.

Il sequestro

Il giudice di Marsala, su richiesta della Procura della Repubblica, ha emesso nei confronti dell'uomo un sequestro preventivo per 18.500 euro: somme sequestrate dai carabinieri nei conti correnti riconducibili all'indagato, e bloccato la restante parte presso una compagnia assicuratrice. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.