Picchiato e in fin di vita, due fermati nell'Agrigentino

Sicilia
©Ansa

In manette un 45enne e un 42enne. Gli aggressori sono stati indicati da diversi testimoni. Pare che abbiano tentato la fuga, ma dopo qualche ora sono stati rintracciati dai poliziotti con ancora gli abiti e le scarpe sporchi di sangue

In provincia di Agrigento la polizia ha arrestato un 45enne e un 42enne, di origini romene, indiziati dell'aggressione che ha ridotto un connazionale di 37 anni in fin di vita, massacrato con calci e pugni e con un'arma impropria. L'uomo è ricoverato, in prognosi riservata a Palermo.

I testimoni

Gli aggressori sono stati indicati da diversi testimoni. Pare che abbiano tentato la fuga, ma dopo qualche ora sono stati rintracciati dai poliziotti con ancora gli abiti e le scarpe sporchi di sangue. La feroce aggressione sembrerebbe scaturita da banali controversie di natura economica.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.