Palermo, vicequestore Borsellino nominato nuovo dirigente a Mondello

Sicilia

Manfredi Borsellino, figlio del magistrato Paolo ucciso in via D'Amelio, lascia la direzione del commissariato di Cefalù dove in questi anni ha indagato sulla criminalità, sugli abusi ambientali e sull'occupazione di aree demaniali da parte di lidi balneari

Dopo 11 anni Manfredi Borsellino, figlio del magistrato Paolo ucciso in via D'Amelio, lascia la direzione del commissariato di Cefalù per dirigere l'ufficio di polizia di Mondello a Palermo. In questi anni Borsellino ha indagato a Cefalù non solo sui fatti legati alla criminalità, ma anche su abusi ambientali e sull'occupazione di aree demaniali da parte di lidi balneari. Il trasferimento è stato disposto nell'ambito di una rotazione di incarichi decisa dal questore Renato Cortese. Borsellino a Palermo ha già diretto la polizia postale e gli uffici di polizia Oreto e Zisa. Al suo posto a Cefalù andrà il vicequestore Francesco Virga, attuale portavoce del questore. Cambia anche il vertice del commissariato di Corleone dove andrà Filippo Li Volsi al posto di Filippo Calì che assume la direzione dell'ufficio scorte.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.