Coronavirus, la testimonianza di un bergamasco curato e guarito a Palermo. VIDEO

Sicilia
Ettore mentre lascia il Civico di Palermo

Ettore era entrato in coma a Seriate e si è risvegliato al Civico del capoluogo siciliano, dov’era stato trasferito lo scorso 14 marzo in condizioni critiche. "È un miracolo, qui ci sono persone speciali", le sue parole prima di uscire dall’ospedale

Era entrato in coma a Seriate (Bergamo) e si è risvegliato all’ospedale Civico di Palermo, dov’era stato trasferito in condizioni disperate nel reparto di Rianimazione lo scorso 14 marzo. Ettore però ce l’ha fatta, ha vinto il coronavirus e ora può tornare a casa sulle sue gambe. "È un miracolo, ero più di là che di qua", racconta. "Avevano paura che non arrivassi al mattino, ero gravissimo, ho combattuto perché volevo tornare a casa dai miei figli", dice commosso. Prima di lasciare l’ospedale, Ettore ha voluto ringraziare tutti i medici e gli infermieri che lo hanno assistito, curato e guarito: "Sono qua tutti i giorni col sorriso e mi hanno aiutato, sono persone speciali". E conclude: "L’Italia deve essere unica, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta, perché se siamo uniti affrontiamo quello che è successo a me". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - MAPPE E GRAFICI

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.