Agrigento, tentò di uccidere giovane e di rapinare negozio: arrestato

Sicilia

I carabinieri sono riusciti a identificare il ragazzo grazie all'analisi della pistola e dei vestiti trovati in una automobile abbandonata dopo la tentata rapina. Il Gip ha convalidato il fermo

I carabinieri di Agrigento hanno arrestato ieri, a Ribera, un ventiseienne, S. A., accusato di aver tentato di uccidere un suo coetaneo, ferendolo gravemente al collo con un cacciavite, e tentato di rapinare una tabaccheria con una pistola risultata, poi, giocattolo. Le indagini sono coordinate dai pm di Sciacca, Michele Marrone e Christian Del Turco.

La ricostruzione della vicenda

Secondo quanto accertato, durante il tentativo di rapina, la commessa reagì scatenando una colluttazione con il rapinatore, che esplose un colpo a salve contro il figlio della donna, nel frattempo intervenuto in soccorso della madre. I carabinieri sono riusciti a identificare il giovane grazie all'analisi della pistola e dei vestiti trovati in una automobile abbandonata dopo la tentata rapina. Il Gip oggi ha convalidato il fermo. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.