Corruzione, arrestato presidente commissione invalidi civili di Ragusa

Sicilia

L’uomo, 61 anni, avrebbe ricevuto denaro per far ottenere la pensione di accompagnamento a un'anziana donna senza che lei ne avesse il diritto. In manette anche la figlia di quest’ultima e un intermediario 

Il presidente della commissione invalidi civili dell'Asp di Ragusa, il medico legale G. I., è stato arrestato in flagranza dal Nucleo Antisofisticazioni dei carabinieri con l’accusa di corruzione. L’uomo, 61 anni, avrebbe ricevuto denaro e, in cambio, avrebbe fatto ottenere la pensione di accompagnamento a un'anziana donna senza che ne avesse il diritto. La figlia di quest’ultima e un altro 61enne che avrebbe fatto da intermediario sono stati a loro volta arrestati e messi ai domiciliari. Il medico invece è stato trasferito nel carcere di Ragusa.

L'accusa

Secondo le indagini, la figlia e il 61enne avrebbero incontrato il medico presso il suo studio privato la scorsa settimana per mettersi d’accordo sulle modalità della visita a cui sarebbe stata sottoposta l’anziana per l'accertamento dell'invalidità civile. Al termine dell’incontro il medico si sarebbe fatto consegnare 200 euro chiedendone altri 1000 da versare a pratica conclusa. Nell'inchiesta, coordinata dal procuratore della Repubblica Fabio D'Anna e dal sostituto Procuratore della Repubblica Giulia Bisello, gli inquirenti si sono avvalsi anche di intercettazioni ambientali e telefoniche.  

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.