Sequestrata una cava abusiva nel Catanese: denunciato il titolare

Sicilia

L’intervento è stato effettuato dai carabinieri del Noe del capoluogo siciliano. La struttura conteneva materiale lavico ed era utilizzata come discarica illegale di rifiuti speciali, pericolosi e non 

Una cava abusiva di materiale lavico, utilizzata anche come discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi e non, è stata scoperta e sequestrata dai carabinieri del Noe di Catania, con il supporto del dodicesimo nucleo elicotteri carabinieri del capoluogo siciliano e degli uomini dell'Arma di Acireale (nel Catanese). Il titolare dell'azienda è stato denunciato per la conduzione di cava abusiva e di gestione di discarica abusiva.

L’intervento dei carabinieri

Secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine, da quel luogo (esteso per circa 3mila metri quadrati) sarebbero stati asportati abusivamente circa 30mila metri cubici di basalto lavico per la produzione di calcestruzzi. I militari hanno accertato inoltre che l'area di cava era stata utilizzata come discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi e non (materiali inerti, fanghi, fusti in lamiera, contenitori di olii e liquidi per la manutenzione degli automezzi) provenienti dalle attività dell'azienda, nonché come sito di stoccaggio dei fanghi derivanti dal lavaggio delle betoniere.

I più letti