Catania, omicidio moglie incinta: chiesta la conferma dell'ergastolo per il marito

Sicilia
Immagine di archivio (ANSA)

La richiesta proviene dalla procura generale. La decisione spetterà ai giudici della Corte d’assise d’appello del capoluogo siciliano. L’uomo avrebbe aggredito e ucciso la donna nel gennaio del 2015, al termine dell’ennesima lite scoppiata per futili motivi

La procura generale di Catania ha chiesto la conferma dell'ergastolo per Christian Leonardi, il 42 anni siracusano condannato per l'omicidio della moglie e infermiera 35enne Eligia Ardita, incinta di 8 mesi. Il cadavere della donna venne trovato nell’abitazione della coppia nel gennaio del 2015. I giudici della Corte d'assise d’appello del capoluogo siciliano dovranno dunque decidere se confermare la pena nei confronti dell'uomo, che stando alla ricostruzione della procura di Siracusa avrebbe aggredito e ucciso la donna al termine dell'ennesima lite scoppiata per futili motivi.  

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.