Ricattato dopo sesso con prostituta: due arrestati nel Catanese

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

Dopo il rapporto sessuale ha ricevuto una telefonata estorsiva: "Paga altri 100 euro o mettiamo online la tua foto su un sito di incontri". Poi è stato colpito con schiaffi e pugni e derubato delle chiavi dell'auto

Due persone sono state arrestate dai carabinieri di Fiumefreddo di Sicilia, in provincia di Catania, per estorsione e rapina. Sono accusati di aver ricattato e rapinato un 30enne che poco prima aveva avuto un rapporto sessuale con una prostituta,  minacciando di mettere online le sue foto nudo.

La vicenda

Secondo quanto ricostruito, il 30enne ha avuto un rapporto sessuale con una prostituta dominicana di 40 anni, in casa della donna, e ha pagato quanto prefissato. Poco dopo ha ricevuto una telefonata estorsiva: "Paga altri 100 euro o mettiamo online la tua foto su un sito di incontri". L'uomo è andato all'incontro, ma la 40enne si è presentata in compagnia di una transgender di 40 anni, a cui ha consegnato 30 euro. Il 30enne è stato colpito con schiaffi e pugni dai due che gli hanno anche rubato le chiavi dell'auto, lo hanno denudato e filmato con il cellulare. Uscito dalla casa, la vittima ha chiamato i carabinieri, i quali hanno fatto irruzione nell'abitazione e arrestato la prostituta e il suo complice. Recuperata la refurtiva, poi restituita al legittimo proprietario.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.