Palermo, aggressione razzista: 20enne accerchiato e picchiato

Sicilia
L'ospedale Civico di Palermo (Agenzia Fotogramma)

Il giovane è stato assalito nella notte, in via Cavour, da un gruppo di adolescenti, i quali gli hanno tirato un pugno in faccia e lo hanno insultato per il colore della pelle. La vittima è stata portata all’ospedale Civico. La madre ha denunciato il fatto alla polizia 

Un 20enne palermitano, originario del Senegal, è stato accerchiato e aggredito nella notte tra sabato 9 e domenica 10 febbraio in via Cavour, a Palermo, da un gruppo di adolescenti. I ragazzi gli hanno tirato un pugno in faccia e gli hanno urlato contro: "Negro di m..., vai via da qui". Durante il pestaggio, la strada era molto affollata. La vittima, soccorsa dal personale medico del 118, è stata portata all'ospedale Civico della città: la prognosi è di 10 giorni. La madre del giovane, che ha denunciato l’accaduto alla polizia, ha dichiarato: "Stanotte mio figlio ritornava a casa dal lavoro. Perché tutto questo odio solo per il colore della pelle?"  

La vicenda raccontata da un testimone

La vicenda è stata raccontata sui social network da un cittadino. Nel testo pubblicato su un post si legge che due giovani sono intervenuti in soccorso del ragazzo quando "si sono accorti che c'era una grande folla disposta a semicerchio, mentre al centro della carreggiata un giovane di colore veniva selvaggiamente picchiato da circa trenta adolescenti". Dopo l'intervento della coppia di ragazzi "gli aggressori sono fuggiti, lasciando la vittima piena di lividi e con la faccia sanguinante. Una folla in giro per la movida non è riuscita a fare di meglio che assistere allo spettacolo".

Il ragazzo aggredito: "Palermo è accogliente e antirazzista"

Il ragazzo aggredito ha scritto un post sul proprio profilo Facebook, ringraziando le persone che sono intervenute in suo aiuto: "Vi ringrazio ancora e urlo con voce alta che Palermo è una bellissima città, accogliente e antirazzista. Ci sono pochi s.....i ai quali consiglio di girare un po' il mondo e vedere come funzionano le cose. Sono veramente animali, troppo chiusi, essere nero o bianco che senso ha?"

Le indagini

I poliziotti hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza nella zona di via Cavour. Gli inquirenti hanno sentito sia la vittima che la madre del ragazzo e anche alcuni testimoni che sono intervenuti cercando di aiutare il giovane. Proseguono così le indagini per trovare gli aggressori fuggiti dopo l'intervento di due ragazzi che hanno aiutato la vittima.

Orlando: "Ragazzo aggredito orgoglio di Palermo"

"Vi sono palermitani di ogni colore che ogni giorno danno motivo di essere orgogliosi della nostra città. Fra questi certamente il ragazzo aggredito per motivi razziali sabato notte e che nonostante questo conferma il suo amore per Palermo. Fra questi certamente quei giovani palermitani che sono intervenuti a sua difesa, evitando forse ben più gravi conseguenze". Lo afferma il Sindaco Leoluca Orlando. "Purtroppo - prosegue il primo cittadino - vi sono altri palermitani, certamente una piccola minoranza, incivili, barbari e codardi. Contro di loro e perché siano perseguiti come meritano, non sono e non sarò mai rassegnato. Confido nella professionalità delle Forze dell'Ordine perché siano presto individuati, annunciando fin d'ora che il Comune sarà parte civile, se possibile proceduralmente, in un eventuale procedimento penale".

Lamorgese: "Massima attenzione ad episodi del genere"

"Purtroppo sono episodi che su cui dobbiamo porre la massima attenzione, che stanno capitando sempre più spesso": lo ha detto la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese commentando l'aggressione di un ragazzo senegalese a Palermo a margine del premio Excellent 2020 che le viene assegnato stasera a Milano. "Ho sentito il prefetto. Ho mandato anche un messaggio di vicinanza" ha aggiunto.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.