Perseguita e molesta l’ex compagna: arrestato nell'Agrigentino

Sicilia

I carabinieri hanno ammanettato un 52enne con l’accusa di atti persecutori e lesioni nei confronti della donna, che ha denunciato tutto ed è stata costretta a cambiare le proprie abitudini di vita e trasferirsi nella casa del fratello 

I carabinieri di Sciacca (nell’Agrigentino) hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un 52enne che avrebbe perseguitato l’ex compagna di Menfi (in provincia di Agrigento) dalla fine del 2019 al gennaio di quest'anno. L’accusa è di atti persecutori e lesioni. Il soggetto è stato trasferito nel carcere di Sciacca. La donna, che ha denunciato tutto ciò che ha subito alle forze dell’ordine, è stata costretta a cambiare le proprie abitudini di vita, tanto da trasferirsi, vivendo ansia e paura, a casa del fratello.

L’incubo della donna

Nonostante i divieti già imposti dal giudice, l'uomo si sarebbe appostato vicino all'abitazione della vittima, per poi pedinarla nei sui spostamenti quotidiani. In più occasioni, inoltre, ha pubblicato sul profilo Facebook della donna diversi post offensivi. In un'occasione, dopo aver ottenuto un appuntamento con l’ex compagna, le avrebbe messo le mani addosso, afferrandola per il collo e danneggiandole l'auto.

I più letti