Palermo, giostra in fiamme al Parco della salute: ipotesi dolosa

Sicilia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco e la Scientifica, oltre alla polizia municipale. L'associazione che gestisce lo spazio verde: "Appiccato da balordi, continueremo a curare l'area e a garantire lo svolgimento delle attività"

Un incendio è scoppiato nella notte al Parco della salute a Palermo, lo spazio pubblico del Foro Italico intitolato a Livia Morello, la giovane figlia del giornalista Angelo, deceduta qualche anno fa. A quanto si apprende, a prendere fuoco è stata la giostra per bambini nello spazio verde. Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco e la Scientifica, oltre alla polizia municipale che indaga per risalire a chi ha appiccato il fuoco. La richiesta d'intervento è scattata all'1:50 alla centrale operativa del 115, che ha inviato le due squadre.

L'associazione Vivo Sano Onlus: "Appiccato da balordi"

"Dei balordi - si legge in un avviso affisso dall'associazione Vivo Sano Onlus, che gestisce lo spazio verde - hanno bruciato la 'goletta', uno dei giochi più importanti del parco (una sorta di nave con timone e due scivoli). Apriremo nuovamente il parco per consentire ai tanti bimbi che lo frequentano di giocare e fare sport in un luogo loro dedicato e per fare capire a chi non vuole il bene di questa città quanto siano inutili questi gesti di vigliaccheria. Vivi sano onlus, associazione che ha riqualificato e gestisce il parco della salute senza contributi pubblici continuerà, tutti i giorni, a curare l'area e a garantire lo svolgimento delle attività gratuite che vengono organizzate grazie al sostegno di tanta brava gente", conclude il comunicato.

Leoluca Orlando: "Un atto ignobile"

Della vicenda ha parlato anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che si è recato questa mattina al Parco della salute: "Un atto ignobile - ha commentato il primo cittadino -. Chi lo ha compiuto odia la città e i palermitani, soprattutto i più piccoli, che qui vengono per giocare e per fare sport, e che sono le prime vittime di questi gesti vigliacchi. Confidiamo nella forze dell'ordine affinché riescano presto a individuare i colpevoli, mentre con il vicesindaco Fabio Giambrone, che ha la delega al decoro, ci attiveremo per continuare a sostenere l'importante lavoro di chi ha restituito questo spazio alla fruizione dei cittadini".

Miccichè: "Non ci fermerete"

Alle parole di Orlando hanno fatto eco quelle del presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, che ha definito "un gesto incivile e assurdo" quanto accaduto al Parco della Salute. "Queste sono le notizie che ti fanno cadere le braccia. Ogni giorno, tra mille difficoltà, lottiamo per rendere migliore questa terra. A chi non vuole il bene di questa città, dico: non ci fermerete".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.