Palermo, insegnante di ospedale pediatrico ricoverata per meningite

Sicilia
L'ospedale Civico di Palermo (Agenzia Fotogramma)

Una 53enne si trova nel reparto di rianimazione del Civico. La donna è giunta in nosocomio ieri pomeriggio coi tipici sintomi dell’infezione. I parenti della paziente hanno già eseguito la profilassi. Il personale medico: “Nessuna urgenza per i bambini” 

Una docente 53enne, che insegna in un ospedale pediatrico a Palermo, è giunta al pronto soccorso del Civico nel pomeriggio di ieri con i tipici sintomi della meningite e si trova ricoverata nel reparto di rianimazione del nosocomio (IL CASO DI CALTANISSETTA). La diagnosi è arrivata nella tarda serata, una volta eseguiti i controlli. Sono state attivate tutte le procedure del caso, con anche la disinfestazione dei locali. I parenti della paziente, nel frattempo, hanno già fatto la profilassi necessaria.

Il direttore di sezione dell’Asp: “Nessuna urgenza profilassi per i bambini”

Nicola Casuccio, direttore dell'unità di Sanità pubblica, epidemiologia e medicina preventiva dell'Asp di Palermo, ha dichiarato: "La situazione è sotto controllo. Abbiamo appreso che l'insegnante già da alcuni giorni non si recava al lavoro. Quindi non c'è alcuna urgenza di una profilassi per i bambini dell'ospedale con cui è venuta a contatto. L'antibiotico va preso solo tra le 24 e 36 ore dal contatto. Al momento non c'è alcuna urgenza. Tutte le persone che sono state a contatto con l'insegnante sono state avvertite".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.