Donna trovata morta in casa a Ragusa: un indagato

Sicilia
Immagine di archivio (Agenzia Fotogramma)

Si tratta del proprietario 52enne di una casa nel quartiere Carmine, che aveva rinvenuto il corpo della 62enne domenica 19 gennaio. La procura aveva aperto un fascicolo sul caso. Sul cadavere è stata eseguita l’autopsia 

Un uomo di 52 anni, proprietario di una casa nel quartiere Carmine, a Ragusa, che domenica 19 gennaio ha trovato senza vita la 62enne ucraina, Larysa Lysenko, è indagato dal pm Marco Rota, che coordina le indagini sul decesso della donna. La procura aveva aperto un fascicolo, perché la morte dell’anziana aveva sollevato più di un dubbio. Nel pomeriggio di ieri, il medico legale, Giuseppe Iuvara, ha eseguito l’autopsia sul cadavere.

La morte in casa

La donna è stata trovata morta all’interno dell’abitazione nella mattinata di domenica 19 gennaio. In un primo momento, il proprietario di casa pensava che l'anziana stesse dormendo. Vedendo, però, che non riusciva a svegliarsi, le si era avvicinato e ne aveva constatato il decesso.
La 62enne avrebbe trascorso la sera di sabato 18 gennaio in compagnia di alcuni amici in un locale e, al suo rientro, a tarda notte, si sarebbe subito coricata. I carabinieri, per indagare sulle cause del decesso, avevano posto l’abitazione sotto sequestro.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.