Mazara del Vallo, aggredirono 40enne per un paio di sigarette: due condanne

Sicilia
Foto di archivio (Fotogramma)

I fatti risalgono al 4 novembre del 2018, quando l’uomo venne picchiato a sangue da due giovani, di 21 e 22 anni, che ora dovranno scontare rispettivamente tre anni, nove mesi e 10 giorni e un anno, un mese e 10 giorni di carcere 

Il gup di Marsala ha condannato, con rito abbreviato, a tre anni, nove mesi e 10 giorni di carcere A.H., di 21 anni, e a un anno, un mese e 10 giorni A.K., di 22 anni, entrambi finora incensurati. I due giovani sono accusati di rapina, lesioni personali e minacce per aver picchiato a sangue, il 4 novembre del 2018 a Mazara del Vallo, Mohamed Soufien Zitoun, 40 anni, già consigliere comunale, perché non volle dare loro qualche sigaretta.

L’aggressione

I fatti accaddero in piazza della Repubblica. Qui, i due giovani, con fare minaccioso, si avvicinarono al 40enne seduto in un bar e gli chiesero delle sigarette. Al suo rifiuto, tentarono di sottrargli l'intero pacchetto, poggiato sul tavolino del locale. Poi l’aggressione. Zitoun, minacciato di morte, fu colpito con due schiaffi e una ginocchiata al naso, subendo fratture che al pronto soccorso furono giudicate guaribili in 21 giorni.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.