Caltanissetta, rivolta dopo morte migrante nel centro accoglienza Pian del Lago

Sicilia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

Alcuni migranti hanno tentato di incendiare dei materassi. Le fiamme, domate dai vigili del fuoco, non hanno arrecato danni. La situazione è tornata alla calma dopo l'intervento delle forze dell'ordine. L'uomo di 34 anni era deceduto in mattinata per cause naturali

Dopo la morte di un migrante di 34 anni, avvenuta per cause naturali, è scoppiata una rivolta nel centro per stranieri di Pian del lago a Caltanissetta. I migranti trattenuti presso il centro hanno tentato di appiccare il fuoco ad alcuni materassi. Le fiamme, domate dai vigili del fuoco, non hanno arrecato danni. La situazione è tornata alla calma dopo l'intervento delle forze di polizia e dei militari dell'esercito in servizio di vigilanza.

La morte del migrante

A certificare il decesso del 34enne, un tunisino colpito da due provvedimenti, di espulsione e di trattenimento, è stato il medico legale, intervenuto nel primo pomeriggio all'interno della struttura. Il magistrato di turno presso la procura ha disposto l'autopsia, che sarà eseguita nelle prossime ore. A quanto si apprende, l'uomo ieri era andato a letto regolarmente. Stamattina è stato trovato morto da personale della cooperativa che gestisce la struttura.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.