Agrigento, interdetto per tre mesi l’accesso alla Scala dei Turchi

Sicilia
La Scala dei Turchi (Fotogramma)

Il sindaco di Realmonte ha firmato ieri l’ordinanza finalizzata alla tutela della pubblica incolumità a seguito dei crolli delle settimane scorse. Verrà attivato un tavolo tecnico 

A seguito dei crolli di rocce e detriti in un'area del versante ovest di Punta Majata, meglio nota come "Scala dei Turchi", e delle determinazioni assunte dall'Autorità di Bacino il 2 gennaio scorso, il sindaco di Realmonte (Agrigento), Calogero Zicari, ha disposto con un'ordinanza firmata ieri l'interdizione all'accesso della Scala dei Turchi, per tutelare la pubblica incolumità.
Il divieto durerà tre mesi, durante i quali verrà attivato un tavolo tecnico in grado di effettuare uno studio più approfondito. L’ordinanza del primo cittadino è stata inviata anche ai vertici della Regione Siciliana, alla Prefettura di Agrigento e agli uffici preposti alla tutela del territorio.

Inchiesta della Procura di Agrigento

Dopo l’allarme lanciato dall’associazione MareAmico riguardante i crolli e il deterioramento della Scala dei Turchi, la Procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta, a carico di ignoti, per inosservanza delle norme a tutela dei beni artistici, culturali e ambientali. "Ormai sono anni che documentiamo l'abbandono di questo luogo. Urge una programmazione e una seria gestione del sito con il contingentamento delle presenze", ha spiegato Claudio Lombardo, responsabile di MareAmico.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.