Maltempo, fermi traghetti per Eolie: scoppia la protesta degli isolani

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

Circa cento persone sono rimaste bloccate a Milazzo, ma secondo loro le condizioni del mare e del vento non erano tali da sospendere i collegamenti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri 

Momenti di tensione oggi a Milazzo (Messina), dove nel pomeriggio è esplosa la protesta di un centinaio di persone dirette alle Isole Eolie, ma costrette a rimanere in porto perché, per via del maltempo, le corse di aliscafi e traghetti non sono state effettuate. Secondo loro, infatti, le condizioni del mare, con il vento che soffia moderato da nord, non erano tali da interrompere i collegamenti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno cercato di placare gli animi degli isolani, alcuni dei quali hanno anche occupato il portellone di una nave.

Disagi anche nei giorni scorsi

Il forte vento e le mareggiate stanno provocando da giorni disagi ai collegamenti con le Isole Eolie. Lunedì, le raffiche fino a 80 chilometri orari e il mare forza 7 avevano costretto le autorità a sospendere tutte le corse, bloccando a Milazzo circa duecento persone, mentre a Lipari alcune abitazioni erano finite sott’acqua, con una decina di famiglie sfollate.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24