Aggredisce un passante e distrugge reparti di un ospedale nel Nisseno

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)

L'episodio è avvenuto all'alba di questa mattina. I carabinieri hanno bloccato l'uomo, di 50 anni, sottoposto a Tso psichiatrico e condotto all'ospedale Vittorio Emanuele di Gela per il ricovero

A Mazzarino, in provincia di Caltanissetta, un uomo di 50 anni - in evidente stato di alterazione psichica - ha aggredito una persona e distrutto due reparti dell'ospedale Santo Stefano prima di essere bloccato dai carabinieri e denunciato per danneggiamento.

La dinamica dei fatti

Tutto è avvenuto all'alba di questa mattina. L'uomo si è presentato al pronto soccorso e dopo un acceso diverbio con il personale è uscito all'esterno aggredendo un passante, subito soccorso. Rientrando all'interno è salito al reparto di Chirurgia dove ha distrutto arredi e mobili, scaricando in aria gli estintori antincendio. Dopo essere sceso nuovamente al pronto soccorso, il 50enne ha proseguito i danneggiamenti fracassando porte, vetri e arredi.

L'arrivo dei carabinieri

Il personale sanitario ha allertato i carabinieri che hanno bloccato l'uomo, sottoposto a Tso psichiatrico e condotto all'ospedale Vittorio Emanuele di Gela per il ricovero.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24