Catania, vince la medaglia d’oro per un errore e la dà alla seconda classificata

Sicilia

L’episodio è avvenuto al termine di un torneo di karate ad Acicastello. Un ragazzino di 10 anni, notando un calcolo sbagliato nei punteggi dei giudici di gara, ha rinunciato al primo posto: premiata una 11enne 

Un atleta di 10 anni, G.T., cintura nera di karate, ha ottenuto la medaglia d'oro durante un torneo svoltosi al palazzetto sportivo "PalaCanizzaro" di Acicastello (in provincia di Catania) grazie a un errore dei giudici di gara. Ma una volta scoperto di non essere lui il vero vincitore, il ragazzino ha deciso di consegnarla a C.B, una 11enne che si era posizionata al secondo posto. La vicenda è riportata nell'edizione locale di Repubblica.it.

Il torneo e la consegna della medaglia

La settima edizione del torneo “International Edukarate” ha visto sfidarsi nel palazzetto sportivo di Acicastello 350 atleti provenienti da tutta la Sicilia. Il catanese G.T., al termine della competizione, era arrivato primo nella sua categoria. Ma subito dopo la premiazione, gli stessi genitori del vincitore (come ha raccontato la madre a "la Repubblica") hanno intuito che c'era qualcosa che non quadrava nei punteggi: "Mio figlio è abituato a vincere, ma anche a perdere con umiltà. Gli ho spiegato che c'era stato un errore e ha voluto consegnare la medaglia a chi l'ha meritata al suo posto". Il padre del ragazzino, che insegna karate, ha lodato il gesto: "La nostra prima vittoria è questa. Trasmettere ai nostri atleti e figli i valori della lealtà".  

I più letti