Ragusa, investe e uccide un uomo: prima fugge e poi si costituisce

Sicilia

Un giovane di 21 anni è stato denunciato per omicidio stradale aggravato dai carabinieri. La salma del bracciante agricolo è stata restituita ai familiari 

Un giovane di 21 anni è stato denunciato dai carabinieri di Ragusa per omicidio stradale aggravato. L'accusa nei suoi confronti è di aver investito e ucciso, con il furgone di proprietà della società per la quale lavora, un extracomunitario di 48 anni, di origine tunisina, nelle campagne di Ispica, comune di 16mila abitanti in provincia di Ragusa. 

Fuggito senza prestare soccorso

Il giovane, fuggito senza prestare soccorso, si è poi costituito ai carabinieri della locale stazione. L'incidente è avvenuto intorno alle 19 lungo la strada comunale Bufali - Marza. A lanciare l'allarme sono stati altri automobilisti in transito ma i soccorsi, prontamente intervenuti, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.
Il 21enne è stato anche sottoposto ad accertamenti sul tasso alcolemico, che hanno dato esito negativo. La salma del bracciante agricolo è stata restituita ai familiari. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24