Catania: sequestrati beni per un milione di euro a membro clan Laudani

Sicilia

L’uomo, 53 anni, è sposato con una nipote diretta di Sebastiano Laudani, capo storico e patriarca dell'omonimo clan mafioso 

Sequestrati beni per oltre un milione di euro a Orazio Salvatore Di Mauro, affiliato al clan mafioso catanese dei Laudani, storico alleato della cosca dei Santapaola. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale su proposta avanzata dal direttore della Dia, il generale Giuseppe Governale. L’uomo, 53 anni, è sposato con una nipote diretta di Sebastiano Laudani, capo storico e patriarca dell'omonimo clan mafioso noto come 'Mussi di ficurinia'.

I sequestri

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati un compendio aziendale di un'impresa individuale operante nel settore del commercio di articoli di abbigliamento, mobili e articoli casalinghi; tre veicoli; rapporti finanziari e disponibilità bancarie.

I precedenti

Di Mauro nel febbraio 2016 è stato arrestato nell'ambito dell'operazione 'I Vicerè', che aveva colpito duramente il clan portando all’arresto di 109 affiliati, con l’accusa di associazione mafiosa ed estorsione. E’ stato anche coinvolto nell'inchiesta 'Security' per associazione per delinquere, emissione di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione fraudolenta, omessa dichiarazione e versamento Iva, appropriazione indebita, ricettazione, traffico di influenze, intestazione fittizia di beni, corruzione tra privati.  

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24