Falsificavano contratti fornitura elettrica: 2 denunce nel Palermitano

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

Ad allertare la guardia di finanza è stata una donna, che ha lamentato il cambio di gestore avvenuto senza il suo consenso. I due identificati avevano compilato un nuovo contratto utilizzando i dati della cliente, acquisiti fraudolentemente, e falsificando le firme 

Due persone, un 29enne e un 38enne, sono stati denunciati a Termini Imerese (Palermo) dalla guardia di finanza con l’accusa di truffe mediante la falsificazione di contratti per la fornitura di energia elettrica. Ad allertare i militari è stata una donna, che ha lamentato il cambio di gestore avvenuto senza il suo consenso.

La truffa

I due identificati, entrambi palermitani, dopo aver acquisito fraudolentemente il numero Pod (codice identificativo) dell’utenza della donna, hanno compilato in tutte le sue parti la "proposta di adesione contrattuale per la erogazione di energia elettrica", nonché il "recesso dal contratto di fornitura del precedente gestore" e sottoscritto, falsificandone le firme, tutta la documentazione. Ad accorgersene è stata la vittima stessa della truffa, che non ha riconosciuto le firme apposte sul contratto.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24