Violenza a Catania, minaccia la moglie: la figlia registra un audio e fa arrestare l’uomo

Sicilia
Immagine di archivio (ANSA)

Una 15enne ha inviato a una sorella maggiorenne un file audio con il proprio smartphone, seguito dal messaggio "chiedi aiuto". Sul posto sono giunti così i carabinieri, che hanno ammanettato un pregiudicato 44enne 

Un 44enne pregiudicato è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale di Catania per maltrattamenti in famiglia e minacce aggravate nei confronti della moglie di 37 anni. Le forze dell’ordine sono intervenute grazie alla segnalazione della figlia 15enne della coppia, che ha registrato un file audio in cui si sente l’uomo urlare contro la consorte e lo ha inviato a una sorella maggiorenne, che non vive nella stessa abitazione, insieme con il messaggio "chiedi aiuto". Le forze dell’ordine sono così state allertate da quest’ultima. Il 37enne, in attesa della decisione dell’autorità giudiziaria, è stato posto ai domiciliari presso l’abitazione dei propri parenti.

La lite in casa

La 15enne ha ricostruito davanti ai militari dell’Arma, con la madre, la scena registrata con il telefonino. La giovane, testimone dell’accaduto insieme con il fratello di 15 anni, ha riferito che l’uomo minacciava la compagna e le lanciava contro piatti e stoviglie, senza però colpirla. La ragazza ha consegnato il file audio alle forze dell’ordine. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24