Incidente nell’Agrigentino, 56enne muore investito da un trattore

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

La vittima, titolare di una ditta di autotrasporti, si trovava nei pressi di un capannone industriale adibito al commercio di cereali quando è stato travolto dal mezzo agricolo. L'uomo che stava guidando, in retromarcia, è stato iscritto nel registro degli indagati.

Tragedia nel tardo pomeriggio di ieri in contrada Pietra Fucile a Ravanusa, nell’Agrigentino, dove un 56enne di Gela, Orazio Curvà, ha perso la vita dopo essere stato investito da un trattore. L'uomo che stava guidando, in retromarcia, è stato iscritto nel registro degli indagati. Si tratta di un ventisettenne di Camastra (Ag). L'ipotesi di reato, per la quale è stato iscritto, è omicidio colposo. Per la Procura della Repubblica di Agrigento si tratta di un consequenziale atto dovuto.

La ricostruzione della vicenda

Secondo le ricostruzioni degli agenti del commissariato di Licata, l’uomo, titolare di una ditta di autotrasporti, si trovava nei pressi di un capannone industriale adibito al commercio di cereali quando è stato travolto dal mezzo agricolo. Il 56enne è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso" di Licata, ma per lui non c’è stato nulla da fare. A causare il decesso è stato lo schiacciamento del torace.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24