Rapine a Siracusa: fermati tre ragazzi, tra cui un minore

Sicilia
Foto di Archivio

Nonostante abbiano agito con il volto coperto da casco o da passamontagna, gli investigatori hanno riscontrato corrispondenze con abbigliamento, corporatura e auto utilizzata, che era stata noleggiata

Tre giovani, tra cui un minorenne, sono stati arrestati dalla polizia a Siracusa perché accusati di rapina. Si tratta di M.S.C. di 20 anni e di origini romene, K.P di 21 anni posto ai domiciliari con il braccialetto elettronico. Il Gip di Catania ha, invece, disposto il collocamento in comunità per un 17enne siracusano. Gli investigatori contestano due rapine commesse nel settembre scorso a due rivendite di tabacchi che si trovano nello stesso quartiere della città, la Borgata, il 4 settembre (bottino da 2.350 euro) e il 9 settembre (bottino da 5.100 euro).

Le indagini della squadra mobile

Grazie alla visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, la polizia è risalita ai tre. Nonostante abbiano agito con il volto coperto da casco o da passamontagna, gli investigatori hanno riscontrato corrispondenze con abbigliamento, corporatura e auto utilizzata, che era stata noleggiata. Inoltre, i tre qualche giorno prima del colpo avevano effettuato un sopralluogo negli esercizi commerciali. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24