Ospedale di Caltanissetta, infarto dopo le dimissioni: salvato 42enne

Sicilia

L’uomo è entrato in codice verde al pronto soccorso del Sant’Elia e stava per andarsene dal nosocomio dopo i risultati negativi dei test. Il paziente ha avuto un arresto cardiaco e non ha dato segni di vita per oltre 30 minuti

Un 42enne è giunto al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta con dolori al braccio sinistro e alla scapola. Date le sue condizioni, gli è stato assegnato un codice verde. Dopo l’esito negativo di due elettrocardiogrammi e dell’esame degli enzimi, il paziente stava per essere dimesso. A un tratto, però, ha avuto un arresto cardiaco. Per oltre trenta minuti il 42enne non ha dato alcun segno di vita. Quando ogni tentativo sembrava vano, l’uomo ha cominciato a respirare autonomamente e riprendersi. È stato subito trasferito nel reparto emodinamica, dove gli è stato praticato un intervento di angioplastica.
Il medico di turno del pronto soccorso presente in quel momento si è detto sollevato per il lieto fine: "Nessuno ormai ci credeva più. Vederlo ritornare in vita è stata una gioia immensa". 

I più letti