Sequestrata casa di riposo abusiva nel Catanese: una denuncia

Sicilia
Immagine di archivio (Getty Images)

La struttura di Viagrande ospitava una lavoratrice in nero e quattro anziani autosufficienti e in buone condizioni, che sono stati riaffidati alle famiglie: gli ospiti versavano una retta mensile di circa 900 euro 

I carabinieri hanno sequestrato una casa di riposo abusiva in via Cabanè, a Viagrande, in provincia di Catania, e denunciato la proprietaria dell’immobile. L’attività risultava senza autorizzazione sanitaria e amministrativa. Durante i controlli, a cui hanno partecipato anche la polizia locale e i servizi sociali del Comune, sono stati scoperti una lavoratrice in nero (che si doveva prendere cura degli ospiti) e quattro anziani autosufficienti e in buone condizioni di salute, che sono stati riaffidati alle proprie rispettive famiglie. Secondo quanto accertato, i degenti versavano una retta mensile sconosciuta al fisco di circa 900 euro.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24