Meteo, allerta rossa in Sicilia orientale. Circolazione dei treni sospesa

Sicilia

Diramato anche un avviso di allerta gialla sulla Sicilia occidentale. Previsti ulteriori rovesci sull'isola, in successiva estensione alla Calabria

Allerta rossa oggi su gran parte della Sicilia orientale per rischio idrogeologico. A segnalarlo è stato la protezione civile in un nuovo avviso di avverse condizioni meteo, con livello di criticità giallo per la Sicilia occidentale. Dalla tarda mattinata di oggi sono previsti rovesci sull'isola, in successiva estensione alla Calabria. (LE PREVISIONI IN ITALIA)

Un disperso a Licata

Un pensionato di 81 anni risulta disperso a Licata, nell'Agrigentino, da ieri sera. L'allarme è scattato quando alcuni passanti, transitando dal ponte Federico II, hanno visto galleggiare delle ciabatte di proprietà del pensionato, poi riconosciute dagli stessi familiari dello scomparso. Per i carabinieri si tratterebbe però non di un incidente ma di un gesto volontario. La macchina dell'anziano è stata ritrovata sul ponte Federico II, da dove il pensionato, che era malato, si sarebbe lanciato nel fiume. La scomparsa non sarebbe dunque collegata all'ondata di maltempo: quando, a mezzanotte circa, la "bomba" d'acqua si è abbattuta su Licata, l'anziano era già scomparso da un paio d'ore e i familiari lo stavano già cercando. Il fiume Salso inoltre non è esondato. Sul posto, già dalla notte scorsa, carabinieri, polizia, vigili del fuoco e Protezione civile. All'alba sono arrivati i sommozzatori dei vigili del fuoco di Palermo che stanno scandagliando un tratto di circa 200 metri del fiume Salso, dall'area di ponte Federico II fino alla foce del corso d'acqua, utilizzando anche una telecamera impermeabile a raggi infrarossi. Dell'uomo non c'è però alcuna traccia. Le ricerche andranno avanti anche nelle prossime ore.

Scuole chiuse

In vista dell'ondata di maltempo, da Catania a Siracusa, passando per Ragusa, molti sindaci hanno deciso di tenere chiusi oggi gli istituti di ogni ordine e grado. Scuole chiuse anche a Caltagirone, Noto, Ragusa e nei centri della provincia, Modica, Pozzallo, Scicli e Vittoria. A Siracusa l'amministrazione ha deciso di tenere chiusi anche i cimiteri e gli impianti sportivi. A Catania gli istituti resteranno chiusi anche domani, questa la decisione del sindaco Salvo Pogliese dopo il nuovo avviso di rischio idrogeologico e idraulico diramato dalla protezione civile regionale, con la conferma del livello di allerta rossa. L'ordinanza prevede per domani la chiusura degli edifici scolastici di ogni ordine e grado e l'interdizione delle aree pubbliche potenzialmente a rischio quali parchi e giardini pubblici, mercati e cimiteri. L'apertura della Fiera dei Morti nell'ex mercato ortofrutticolo di San Giuseppe La Rena è inoltre rinviata a domenica.

Sospesa la circolazione ferroviaria su alcune linee

Inoltre, le Ferrovie dello Stato informano che dalle 5 di oggi e fino alla normalizzazione delle condizioni meteo, la circolazione ferroviaria sulle linee Lentini-Caltagirone, Siracusa-Modica-Gela-Canicattì, Canicattì-Caltanissetta e Agrigento-Canicattì è sospesa. Non solo perché a causa dei danni dovuti al maltempo, la linea Palermo-Trapani, interrotta dalle 19 di ieri, rimarrà chiusa fino alle 12 di oggi. Quindi, è stato programmato un servizio sostitutivo con bus nelle stazioni di Agrigento, Castelvetrano, Catania, Messina, Palermo e Siracusa. Il servizio sarà attivato compatibilmente all'evolversi delle condizioni metereologiche. Le squadre di tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), composte da oltre 60 addetti, sono al lavoro da questa notte per presidiare le linee interessate dall'interruzione.

Cartello caduto sulla A20 nel Messinese

Nel Messinese il forte vento e la pioggia hanno causato la caduta di un cartellone sull'autostrada A20 Messina-Palermo, nei pressi dello svincolo di Rometta. I vigili lo hanno rimosso e permesso il ripristino della normale circolazione. Ieri, a causa dell'allerta meteo per la giornata di oggi, il sindaco di Messina Cateno De Luca, aveva disposto la chiusura degli istituti scolastici, le università e di tutti i cimiteri cittadini.

I più letti