Etna, attività in attenuazione: riaperti i settori di spazio aereo

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)

Lo rende noto la Sac, la società che gestisce l'aeroporto di Catania, sottolineando che potranno comunque verificarsi ritardi e disagi, ma la situazione dovrebbe presto tornare alla normalità

A partire dalle 14, sono stati riaperti tutti i settori dello spazio aereo sulla Sicilia orientale, che questa mattina erano stati chiusi a seguito dell'emissione di cenere dai crateri sommitali dell'Etna. Lo ha reso noto la Sac, la società che gestisce l'aeroporto di Catania, sottolineando che potranno comunque verificarsi ritardi e disagi, ma la situazione dovrebbe presto tornare alla normalità. I passeggeri sono in ogni caso invitati a verificare lo stato del proprio volo con le compagnie aeree.

La chiusura di questa mattina

L’attività eruttiva che ha interessato stamattina l’Etna è in fase di attenuazione. Il fenomeno, monitorato costantemente dall'Ingv-Oe, è rimasto circoscritto ad alta quota, ma per precauzione l'unità di crisi dell'aeroporto di Catania aveva comunque disposto la chiusura di due settori dello spazio aereo. Le partenze non hanno subito limitazioni a differenza degli arrivi, ridotti a quattro velivoli ogni ora. Un episodio analogo era accaduto solamente una settimana fa, l’11 ottobre.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24