Palermo, smontano grondaie di rame in una villetta: arrestati

Sicilia
Immagine di archivio (Agenzia Fotogramma)

Un 22enne e un 26enne sono stati colti in flagrante e bloccati: per il primo è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, per il secondo i domiciliari. Entrambi dovranno risarcire il proprietario dell’immobile per i danni provocati 

Sono stati colti in flagrante mentre cercavano di smontare le grondaie di rame di una villetta situata nelle campagne di Pioppo, frazione di Monreale (in provincia di Palermo). M.T.Y, di 26 anni, e L.B. di 22 anni, sono stati arrestati dai carabinieri della cittadina con l’accusa di furto in abitazione dopo un breve inseguimento. La refurtiva, dal valore di migliaia di euro, è stata recuperata e restituita al proprietario, al quale ora, in seguito alla decisione del giudice, i due giovani dovranno risarcire i danni provocati. Dopo che l’arresto è stato convalidato, il 22enne è stato condannato all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, mentre il 26enne è stato posto ai domiciliari.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24