L'Etna erutta cenere: riaperto settore spazio aereo di Catania

Sicilia

L'emergenza causata dalla cenere lavica emessa dal vulcano è cessata in serata. Il settore sulla Sicilia orientale era stato chiuso alle 9 di questa mattina. La fase eruttiva del vulcano ha interessato i crateri sommitali

Una nuova fase eruttiva ha interessato l’Etna e in particolare i crateri sommitali, con boati e abbondante emissione di cenere lavica. L’attività del vulcano ha portato l’Unità di crisi della Sac (la società che gestisce l’aeroporto di Catania) a disporre la chiusura di un settore dello spazio aereo. L'emergenza causata dalla cenere emessa dall'Etna è cessata in serata ed è stato riaperto lo spazio aereo sulla Sicilia orientale, chiuso alle 9 di questa mattina. Sono state rimosse le restrizioni disposte dall'Unità di crisi della Sac che prevedevano l'arrivo limitato a quattro aeromobili ogni ora. Durante la giornata sono stati dirottati quattro voli, due su Comiso e due su Palermo, e ne sono stati cancellati sei.

I più letti