Palermo, perseguita la ex fidanzata istigandola al suicidio: arrestato

Sicilia

La donna, a causa dello stress e dell’ansia provocati dallo stalker 32enne, aveva anche perso il bambino di cui era incinta 

Un uomo di 32 anni, palermitano, è stato arrestato la scorsa notte con l’accusa di stalking per aver vessato e minacciato la ex fidanzata, che era riuscita a porre fine alla loro relazione dopo un lungo periodo di violenze psicologiche. Lo stress e l'ansia causati dagli atti persecutori del 32enne avevano fatto perdere alla donna il bambino di cui era incinta e l’avevano portata a tentare il suicidio.

Gli atti persecutori

Dopo la fine della relazione l’uomo, oltre a pedinarla e a tempestarla di telefonate, aveva aperto numerosi profili Facebook fittizi con cui tentava di mettersi in contatto con la ex. Il 32enne inoltre la minacciava dicendole che se lei non fosse tornata da lui avrebbe appeso le foto di lei senza vestiti per strada. La notte scorsa tra il 32enne e i familiari della vittima è scoppiata una violenta lite, a seguito della quale è intervenuta una pattuglia sul posto. La donna ha raccontato quanto subito ed è scattato l’arresto. Il pm Gerry Ferrara ha poi chiesto la convalida dell'arresto.  

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24