Palermo, maltratta moglie e figli e li caccia da casa: arrestato

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

La donna ha riferito agli agenti che da anni era costretta a subire violenze e di essere stata cacciata dal marito geloso e ubriaco. Nell'abitazione i poliziotti hanno trovato i tre figli della coppia ancora impauriti 

Al culmine di una lite avrebbe aggredito la moglie e l'avrebbe cacciata da casa insieme al figlio, per questo un uomo di 37anni, residente a Palermo, è stato arrestato dalla polizia di Stato e ora deve rispondere dell'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni gravi e minacce.

La ricostruzione

Gli agenti hanno trovato la vittima in Corso dei Mille, a Palermo. La donna ha riferito agli agenti che da anni era costretta a subire violenza e di essere stata cacciata da casa assieme ad uno dei loro figli minori dal marito geloso e ubriaco. In casa i poliziotti hanno trovato i tre figli della coppia ancora impauriti.

Le violenze

Tra i piccoli, gli agenti hanno notato una bimba con un cerotto al naso, la donna ha spiegato che la frattura del setto nasale della bimba era stata provocata dal marito, ma ai medici del pronto soccorso l'uomo aveva raccontato che la piccola era rimasta vittima di un incidente stradale. Secondo il racconto della donna, la bimba aveva cercato di difendere la madre dalle ire del padre che voleva colpirla con una bottiglia in vetro.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24