Palermo, 23enne accoltellata: fermato figlio della compagna del padre

Sicilia
Immagine d'archivio Ansa

Il 15enne è stato rintracciato dai carabinieri all’aeroporto di Punta Raisi e si trova ora in affidamento a una comunità in attesa della decisione dei giudici del tribunale per i minorenni. L’aggressione sarebbe scaturita da una lite per futili motivi

 

È stato fermato ieri sera all’aeroporto di Punta Raisi il 15enne romeno che nel pomeriggio aveva ferito con un grosso coltello una giovane di 23 anni in via Notarbartolo, a Palermo. Il ragazzo adesso è stato affidato a una comunità in attesa della decisione dei giudici del tribunale per i minorenni. L’aggressione sarebbe scaturita da una lite per futili motivi. La vittima ha cercato soccorso in un panificio di fronte il palazzo dove vive con il padre mauriziano e la nuova compagna del padre, una donna polacca, e l'aggressore, che è il figlio della donna. Intanto la giovane è stata dimessa dall'ospedale Civico dove i medici le hanno medicato le ferite alla testa e alla spalla. La prognosi è di 20 giorni.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.