Messina, spara dopo lite condominiale: arrestato per tentato omicidio

Sicilia

In manette Salvatore Isgrò, 72 anni, accusato del tentativo di omicidio di Alessandro Genovese. La vicenda era accaduta a Barcellona Pozzo di Gotto l'11 settembre

A Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina, Salvatore Isgrò, 72 anni, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa del tentativo di omicidio di Alessandro Genovese dopo una lite condominiale. Le indagini hanno preso il via dopo lo scorso 11 settembre quando Genovese era stato ferito alle spalle da alcuni colpi di fucile a pallini.

La perquisizione

L'uomo era riuscito a rifugiarsi in una vicina officina dove era stato soccorso e trasportato all'ospedale. Gli investigatori hanno eseguito una perquisizione domiciliare nella sua abitazione sequestrando un fucile dello stesso calibro di quello utilizzato per colpire la vittima e diverse cartucce compatibili. Da successivi riscontri è stato accertato che si trattava dell'arma utilizzata per l'agguato.

La confessione

Isgrò ha poi confessato di aver esploso tre colpi di fucile all'indirizzo della vittima dopo una lite con Genovese riguardante la presenza dei suoi cani all'interno di un recinto abusivo realizzato sui terreni prospicienti il condominio.

I più letti