Gela, colpo di fucile contro magazzino di un imprenditore

Sicilia

Il deposito si trova in contrada Marabusca. A denunciare l'accaduto è stato lo stesso commerciante che ha notato i fori lasciati dai proiettili

Un colpo di fucile da caccia è stato esploso, nella notte tra domenica 22 e lunedì 23 settembre, contro la saracinesca di uno dei magazzini dell'imprenditore agricolo S.R., 60enne gelese e commerciante all'ingrosso di prodotti ortofrutticoli. Il magazzino si trova in contrada Marabusca, a circa 5 km a Nord dal centro abitato. È stato lo stesso imprenditore ad accorgersi dei fori lasciati dai pallettoni e a denunciare l'episodio ai carabinieri che, coordinati dalla Procura di Gela, hanno avviato indagini.  

Il signor S.R., tramite il proprio legale, ha contattato la redazione per precisare di non essere “esponente della locale associazione antiracket 'Gaetano Giordano’”, come riportato in precedenza nell’articolo,  e di non aver “mai aderito ad alcuna associazione antiracket”.

 

I più letti