Morto operaio nel Palermitano, forse colpito da un fulmine

Sicilia

L’uomo, originario di Cefalù ma residente a Collesano, lavorava in una ditta per la raccolta dei rifiuti nelle Madonie 

Un operaio di 38 anni, Francesco Battaglia, è morto a Polizzi Generosa, nel Palermitano dopo che, secondo le prime testimonianze, è stato colpito da un fulmine. L’uomo, originario di Cefalù ma residente a Collesano (Palermo), lavorava in una ditta per la raccolta dei rifiuti nelle Madonie. Al momento dell’incidente si trovava sul cassone del mezzo per la raccolta dell'immondizia. Sul corpo non ci sono segni che indichino un impatto con il veicolo mentre le mani del 38enne risultano annerite.

Le parole del comandante dei vigili urbani 

"Secondo le prime testimonianze - dice il comandante dei vigili urbani Gioacchino Lavanco - sembra che l'operaio sia stato colpito da un fulmine. Il mezzo è stato sequestrato e il corpo dell'operaio sta per essere portato nell'obitorio del cimitero". "Siamo stati investiti da una bomba d'acqua - aggiunge il sindaco Giuseppe Lo Verde -. Siamo sconvolti per quanto successo".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24