Castelvetrano, nate a Selinunte 82 tartarughe Caretta caretta

Sicilia

I volontari del Wwf hanno sorvegliato il nido mettendolo in sicurezza insieme agli operatori della riserva naturale Grotta di Santa Ninfa di Legambiente, sotto la vigilanza della Guardia Costiera di Mazara del Vallo e della Ripartizione Faunistica di Trapani

Sulla spiaggia di Selinunte a Castelvetrano, in provincia di Trapani, sono nate 82 tartarughine Caretta caretta, a pochi giorni dalla schiusa delle uova in uno nei nidi della vicina Sciacca. (LO SPECIALE OCEAN RESCUE)

Il wwf ha sorvegliato il nido

La notte del 3 luglio erano state depositate 95 uova sull'arenile dell'area sacra davanti all'acropoli di Selinunte. I volontari del Wwf, titolare del progetto tartarughe approvato dal Ministero dell'Ambiente e del progetto europeo Euroturtles, hanno sorvegliato il nido mettendolo in sicurezza insieme agli operatori della riserva naturale Grotta di Santa Ninfa di Legambiente, sotto la vigilanza della Guardia Costiera di Mazara del Vallo e della Ripartizione Faunistica di Trapani.

Il ruolo dei cittadini

Un ruolo fondamentale lo hanno avuto i bagnanti e i residenti, i quali hanno vigilato sul nido. Le Caretta caretta sono una specie protetta perché a rischio estinzione. Danneggiare i loro nidi è un reato.

I più letti