Sciacca, pensionato muore durante una rissa al bar: indagini in corso

Sicilia

L’episodio si è verificato tra i tavoli di un locale del centro abitato. L’anziano ha avuto un alterco con un minore perché il cane del giovane non aveva il guinzaglio. È stata disposta l’autopsia, l’ipotesi più avvalorata è quella di un malore 

La procura della Repubblica di Sciacca, nell’Agrigentino, sta indagando sulla morte di Calogero Sanzone, un pensionato di 73 anni del luogo, avvenuta nella notte tra martedì 27 e mercoledì 28 agosto, tra i tavoli di un bar del centro abitato al culmine di una discussione con un minore.

Prevale l’ipotesi del malore

I due uomini sono venuti alle mani dopo che l’anziano si era lamentato del fatto che il giovane non avesse assicurato al guinzaglio il proprio cane. Gli investigatori, al momento, propendono per l'ipotesi che la morte dell'uomo sia stata causata da un malore. È stata disposta l'autopsia. La posizione del giovane è al vaglio della procura presso il Tribunale dei Minori di Palermo.

Il sindaco: "La comunità è scossa"

"Quanto accaduto ha scosso la nostra comunità". Lo ha detto il sindaco di Sciacca, Francesca Valenti, commentando la morte di Sanzone. "Il fatto - riferisce il sindaco - è avvenuto in una tranquilla sera d'estate, in un luogo molto frequentato soprattutto dagli anziani e dalle famiglie. Ma Sciacca era e rimane una città sicura e accogliente".

I più letti