Messina, controlli in 24 aziende: individuati 38 lavoratori in nero

Sicilia

Nove datori di lavoro sono stati denunciati. In dieci casi le attività sono state momentaneamente sospese. In totale sono state emesse sanzioni amministrative e ammende per oltre 160mila euro 

Al termine di una serie di accertamenti condotti su 117 lavoratori, il Nucleo Ispettorato del Lavoro dei carabinieri di Messina ha individuato 38 persone che operavano in nero. I controlli hanno riguardato in totale 24 aziende e in dieci casi hanno portato alla sospensione delle attività, provvedimento revocato in seguito alla regolarizzazione dei dipendenti e al pagamento della sanzione.

Denunciati nove datori e sanzioni per 160mila euro

I militari hanno inoltre denunciato a vario titolo nove datori di lavoro per violazioni delle norme di sicurezza, (mancata formazione ed informazione dei lavoratori, mancata fornitura dei dispositivi di protezione individuale, mancata sottoposizione personale a visite mediche obbligatorie), violazione delle norme a tutela dei lavoratori minori, e utilizzo di impianti di videosorveglianza per il controllo dei dipendenti a distanza senza autorizzazione dell'Ispettorato territoriale del lavoro di Messina. I carabinieri hanno infine comminato sanzioni amministrative e ammende per un totale di oltre 160mila euro.

I più letti