Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Migranti, Open Arms: nove migranti lasciano la nave. Tre sono malati

I titoli delle 18 di Sky TG24 dell’11/08

2' di lettura

Al termine di una trattativa tra Italia e Malta si è stabilito che due dei tre malati, con gli accompagnatori, per un totale di otto persone, sono da trasferire in elicottero a La Valletta mentre il terzo malato a Lampedusa

La nave Open Arms, da dieci giorni in mare con 160 migranti a bordo a 30 miglia da Lampedusa, ha chiesto e ottenuto l'autorizzazione per far sbarcare tre persone malate. Si tratta di una donna di 32 anni con sospetto tumore al cervello, una ragazza di 28 che ha la polmonite e un ragazzo di vent'anni che potrebbe essere affetto da tubercolosi. I tre migranti hanno lasciato l'imbarcazione della Ong spagnola insieme a sei accompagnatori. Dei nove migranti solo uno sbarcherà a Lampedusa. Al termine di una trattativa tra Italia e Malta si è infatti stabilito che due dei tre malati, con gli accompagnatori per un totale di otto persone, sono da trasferire in elicottero a La Valletta mentre il terzo malato, il 20enne, da portare a Lampedusa con una motovedetta della Guardia Costiera italiana.

L'indagine della procura di Agrigento

Nel frattempo, la Procura di Agrigento ha aperto un'indagine, a carico di ignoti, per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, dopo che nei giorni scorsi tre migranti sono sbarcati dalla Open Arms. I tre, insieme agli ultimi nove, saranno sentiti dalla Squadra mobile di Agrigento per cercare di identificare i possibili scafisti.

Le parole di Salvini

"C'è questa Open Arms che ormai ha a bordo quasi 200 migranti, c'è la nave 'vichinga' norvegese - ha affermato Matteo Salvini, ministro degli Interni, in un comizio a Catania, rispondendo alle domande dei giornalisti in merito alle due navi delle Ong che si trovano in acque internazionali con a bordo oltre 400 migranti -, ci mancavano pure i vichinghi, che ne ha raccolti altri 180. Fra un po' arrivano Asterix, i Fantastici Quattro e poi nel Mediterraneo, insieme a Richard Gere, li abbiamo visti tutti. Siamo al surreale. Cercheremo di bloccare l'invasione dei vichinghi". Il ministro ha poi citato gli ultimi dati relativi agli sbarchi. "Il 10 agosto 2018 eravamo a 19.058 sbarchi. Quest'anno siamo a 4.115 con 1.400 tunisini, 1.000 libici, 900 turchi, 400 algerini. Sicuramente ancora 4.115 di troppo, però ricordo che tre anni fa, d'estate, in un weekend ne arrivarono 13 mila".

La visita di Richard Gere

Il 9 agosto Richard Gere è salito sulla nave della ong Open Arms. "Finalmente una buona notizia. Il cibo arriva a Open Arms e abbiamo un compagno d'equipaggio eccezionale", ha scritto su Twitter la stessa ong mostrando le foto dell'attore che porta viveri. "Riteniamo inaccettabile che la vita di uomini, donne e bambini continui ad essere ignorata e che i diritti sanciti dalle Convezioni internazionali continuino ad essere sistematicamente violati".

I salvataggi

L'equipaggio a bordo di Open Arms l'1 agosto ha recuperato 53 adulti e due bambini a bordo di una piccola imbarcazione. Successivamente la stessa nave ha salvato altre 69 persone. Tra i bambini, anche due gemelli di nove mesi. Nella notte del 10 agosto la nave ha compiuto una nuova operazione di soccorso portando in salvo altre 39 persone.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"